La bella stagione è arrivata e si è portata dietro l’immancabile voglia di andare al mare, magari portando i cani in spiaggia. Ma i nostri fedeli amici non sono sempre benvenuti.

Anche i cani, come i loro padroni, amano il mare. Correre sulla spiaggia, trovare refrigerio in acqua, giocare e rilassarsi al sole sono piaceri che molti proprietari vorrebbero condividere con i loro fedeli amici, portando i cani in spiaggia. Ma non è sempre possibile. Negli ultimi anni, gli animali e i loro padroni hanno conquistato con non poca fatica la possibilità di condividere anche lo svago in luoghi pubblici. Ristoranti, hotel, case vacanze, negozi sono ormai quasi sempre pet-friendly. Ma spesso la spiaggia per cani rimane ancora un tabù complice la necessità di mettere a disposizione strutture adeguate e rispettare rigide norme igienico sanitarie.

La regolamentazione è affidata agli enti territoriali che possono decidere autonomamente.

Purtroppo non esiste un regolamento nazionale e quindi, prima di recarsi con il proprio cane al mare, è sempre importante verificare prima le regole in vigore, sia nella regione che nella località scelta. Ultima ordinanza per i cani in spiaggia in ordine di tempo, quella del Comune di Rimini che ha allungato di mezz’ora la fascia oraria di accesso alla balneazione per i cani. Una conquista degli operatori del settore, dei cittadini e dei tanti turisti che frequentano le spiagge delle Riviera.

Ci sono poi delle apposite spiagge per cani, create per ospitare i pelosi e i loro padroni mettendo a disposizione strutture e servizi dedicati. Simili strutture rispondono a un bisogno crescente, visto anche l’aumento della presenza di cani nella vita degli Italiani. Nel 2019, un rapporto del Censis ha stimato oltre 7 milioni di cani presenti nelle case italiane. Molti stabilimenti, da Nord a Sud, hanno quindi colto l’occasione per offrire ospitalità e servizi ai consumatori a due e quattro zampe. Le regole per far vivere a tutti una bella giornata di riposo e divertimento.

In line generale, esistono delle regole per i cani in spiaggia che è bene rispettare per godere di una giornata rilassante senza rischiare di prendere una multa. Bisogna sempre portare con sé il libretto sanitario del cane in cui risulta tutto in regola, compresa la sua iscrizione all’anagrafe canina. Inoltre, nella maggior parte delle spiagge e degli stabilimenti esistono delle regole di base come l’obbligo di guinzaglio, un numero massimo di cani per persona, l’obbligo per il padrone di avere con sé la museruola e degli orari precisi per la balneazione.

In fine, perché sia una bella giornata per tutti, è importante ricordarsi di rispettare sempre le comuni norme igieniche e di controllare sempre che il nostro cane non arrechi disturbo. E non dimenticare mai che il caldo eccessivo e il sole forte fanno male anche a Fido. Meglio mettere sempre a sua disposizione una comoda zona d’ombra e dell’acqua fresca in abbondanza.

Prodotti: coniglio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.