Proteggere i nostri amici dai parassiti è indispensabile per la loro salute. Ecco come scegliere gli antiparassitari per cani e gatti e quali sono i migliori

Non finiremo mai di ripeterlo: la prevenzione può salvare un animale. Per questo anche il trattamento regolare con antiparassitari è indispensabile per garantirne il benessere. Ma come scegliere i migliori antiparassitari per cani e gatti? Ecco una guida ai marchi più efficaci, agli aspetti da valutare nella scelta e al modo corretto di utilizzarli.

Antiparassitari per cani e gatti: quando somministrarli?

È un errore comune pensare che l’antiparassitario debba essere applicato solo a partire dalla primavera. La bella stagione e i mesi estivi non sono gli unici periodi dell’anno in cui i parassiti attaccano i nostri animali. È vero che insetti come le zanzare portatrici di Filaria o i flebotomi della Leishmania sopravvivono solo a temperature superiori ai 19°. Ma parassiti come pulci, zecche e acari non temono certo il cambio di stagione. Infatti, se all’esterno le temperature diminuiscono, le nostre case riscaldate da camini e termosifoni sono un ambiente più che ospitale per permetterne la riproduzione. Ecco perché gli antiparassitari per cani e gatti vanno aplicati, regolarmente, durante tutto l’anno.

I migliori antiparassitari per cani: ecco quali sono

Frontline Combo e Frontline Tri-Act

Tra gli antiparassitari per cani più noti per la loro efficacia c’è sicuramente il Frontline Combo per Cani. Formulato sui principi attivi Fipronil e S-metrophene, protegge da pulci, zecche e pidocchi masticatori. È applicabile, attraverso pratiche pipette, sulla cute tra le scapole del cane, dove non può arrivare a leccarsi. L’efficacia è di 4-6 settimane, ma bisogna fare attenzione a non applicarle sui cuccioli di meno di 8 settimane o di peso inferiore ai 2Kg. È infdicato per cani fino a 10-20Kg.

Il Frontline Tri-Act ha come principi attivi il Fipronil e la Permetrina, che lo rendono efficace anche contro flebotomi, mosche cavalline e zanzare. Inoltre è indicato per i cani fino a 20-40Kg. Da non applicare assolutamente su cuccioli, gatti o conigli.

Bayer Advantix

Il Bayer Advantix è un prodotto in pipette a base di Permetrina e Imidacloprid. Anche questo antiparassitario per cani è efficace contro pulci, zecche, flebotomi della Leishmania e zanzare (dunque Filaria). L’efficacia è fino a 4 settimane e non va assolutamente applicato a cuccioli al di sotto delle 8 settimane o in presenza di gatti (per i quali è letale).

I migliori antiparassitari per gatti: quali sono

Frontline Combo per Gatti

Come la versione per i cani, il Frontline Combo per Gatti è a base di Fipronil e S-metrophene, dunque efficace contro pulci, zecche e pidocchi masticatori. L’efficacia riscontrata è dalle 4 alle 6 settimane e l’applicazione avviene tramite pipette. Anche in questo caso l’area di applicazione ideale è la cute tra le scapole, dove il gatto non può leccarsi. È applicabile ai gatti con più di 8 settimane e un peso superiore a 1 Kg ma anche ai furetti con almeno 6 mesi di vita. È invece tossico per i conigli.

Advantage

Advantage è un antiparassitario per gatti e conigli a base di imidacloprid, dunque è efficace solo contro le pulci. Per questo motivo è consigliabile solo se l’animale vive principalmente in appartamento. L’antipulci si applica con apposite pipette ed è disponibile in diversi dosaggi in base al peso. L’efficacia testata è di circa 4-4 settimane.

Stronghold

Lo Stronghold è un antiparassitario spot on per gatti a base di selamectina, disponibile in dosaggi sia per gattini che per adulti. È efficace contro pulci, rogna, acari e filaria, in parte anche contro le zecche per circa 3-4settimane.

Antiparassitari per cani e gatti: a cosa fare attenzione

– Gli antiparassitari per cani e gatti sono comunque farmaci con specifiche indicazioni e controindicazioni. Perciò è essenziale leggere scrupolosamente il foglietto illustrativo e attenersi ai dosaggi indicati in base al peso del nostro animale.

  • Non bisogna mai applicare antiparassitari per cani su gatti o altri animali, o viceversa. Possono essere nocivi e addirittura mortali.
  • Quando usate un antiparassitario per cani o gatti state attenti a non inalare il prodotto, non mangiare e a lavarvi accuratamente le mani dopo l’applicazione.
  • Coprite eventuali acquari prima di utilizzarli e areate sempre gli ambienti dopo l’uso.
  • Oltre alle pipette esistono altri antiparassitari per cani e gatti in forma di collari, spray o shampoo. È essenziale non usare mai diversi tipi di prodotto contemporaneamente.

Prodotti: parassiti cane

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.