Per chi vuole un cane da guardia ma anche da compagnia il Pastore Belga rappresenta la migliore scelta che si possa fare. Si tratta di una razza canina dalle mille qualità, fa parte della categoria dei cani da pastore e bovari.

La sua storia ricorda quella del Pastore Tedesco. Inizialmente impiegato per accompagnare e proteggere il gregge e solo successivamente utilizzato come cane da guardia per via della sua abilità e il suo essere altamente sportivo.

Necessita di spazi aperti e della presenza quasi continua del padrone. Ha bisogno di sfogare le sue energie tutti i giorni, adora muoversi e non smetterebbe mai di mangiare. 

Pastore Belga origini

La storia di questa razza risale nel 1891, in Belgio, ad opera di un professore di medicina veterinaria, Adolphe Reul il quale selezionò la specie dopo svariati incroci. I suoi progenitori sono gli stessi del Pastore Tedesco. 

Tuttavia l’inizio dell’allevamento iniziò tre anni dopo con il deposito del primo standard della razza. 

Al giorno d’oggi esistono 4 differenti standard di Pastore Belga, ciascuno con una sua storia, si assomigliano tutti ma si differenziano per pelo di diverso colore e lunghezza.

Pastore Belga Malinois che corre con un ramo
Pastore Belga malinois

Tipologie di Pastore belga

Ecco le 4 varietà di cani di pastore belga:

Pastore Belga Groenendael

Pastore Belga Groenendael

Il Pastore Belga Groenendael presenta il pelo lungo e di colore nero, ma nella zona in prossimità delle zampe e del muso  è molto corto. Gli occhi sono scuri mentre le orecchie sono erette, piccole e a forma triangolare. 

Grazie alla sua abilità viene impiegato nei compiti più svariati: per la difesa, per la guardia, in qualità di guida per le persone non vedenti, oltretutto viene largamente utilizzato come cane da compagnia per via della sua dolcezza.

Pastore Belga Malinois

Razza Pastore Belga malinois
Pastore Belga malinois

Il Pastore Belga Malinois presenta il pelo corto e il suo colore è una sorta di marrone chiaro ricco di sfumature. Sarà perché il pelo è raso, ma la muscolatura è molto pronunciata a differenza invece delle altre varietà, cranio e muso hanno la stessa proporzionalità.

Il suo temperamento è attento e vigile, non è aggressivo ma neanche timoroso, anzi il suo carattere è piuttosto forte.

Pastore Belga Laekenois

Pastore Belga  Laekenois

Il pastore Belga Laekenois possiede le stesse dimensioni in altezza del Groenendael, ma si differenzia per via del pelo in quanto si presenta lungo e arruffato su tutto quanto il corpo. I colori sono differenti, possono oscillare dal marrone chiaro al rossastro presentando qualche macchia bianca in prossimità della pancia.

Scopri di più sul Pastore Laekenois

Pastore Belga Tervueren

Pastore Belga Tervueren

La forma delle orecchie è pressoché simile a quella del Groenendael, ovvero triangolari ed erette. Muso e cranio sono di lunghezza media. È molto agile e scattante riesce a discernere le varie situazioni ed agire di conseguenza. È un cane molto intelligente e vigile.

Il Tervueren è caratterizzato dal pelo lungo di colore che varia dal marrone chiaro al rossastro. Nella zona attorno al muso si presenta corto e nero. Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche sono simili alle altre varietà di cane.

Scopri di più sul pastore Belga Tervueren

Pastore Belga standard di razza

Come si può ben constatare dunque, ogni varietà di razza presenta dei tratti distintivi soprattutto per quel che riguarda l’aspetto fisico. Ma a prescindere da ciò, tutti gli standard di razza hanno le stesse dimensioni. 

Nello specifico:

Al garrese misurano 62 cm i maschi e 58 cm le femmine. Il peso degli esemplari maschi è di 25/30 kg mentre per le femmine oscilla sui 20/25 kg. 

A questo link potrete trovare il documento della Federeazion Cinofile Internazionalre riguardante il Pastore Belga.

Aspetto generale del Pastore Belga

Disegno Pastore Belga Standard Razza FCI

Presenta un aspetto ben proporzionato al resto del corpo, eleganza e potenza sono due caratteristiche imprescindibili di questa razza canina, la muscolatura è asciutta e forte, abituato all’aria aperta può resistere a temperature anche molto fredde.

La lunghezza del muso è leggermente superiore o uguale alla lunghezza della testa.

Nello specifico:

Tartufo: nero.

Muso: ben proporzionato sotto gli occhi.

Labbra: sottili ma ben aderenti.

Mascelle e denti: i denti si presentano di colore bianco e sono piuttosto forti. La chiusura è a forbice ma è anche ammessa la dentatura a tenaglia.

Guance: muscolose e ben piatte.

Occhi: di media grandezza a forma di mandorla, di colore brunastro. 

Orecchie: piccole, erette quando il cane è particolarmente attento e vigile, a forma triangolari.

Collo: piuttosto muscoloso e leggermente allungato.

Pelle: elastica.

Coda: ben attaccata al corpo, di media lunghezza e la punta è leggermente ricurva all’indietro.

Arti: sia gli arti superiori che anteriori hanno un’ossatura solida ma non pesante. Tutte e quattro le zampe sono perfettamente parallele.

Mantello e varietà: come è stato accennato in precedenza, ogni varietà possiede colore e mantello differente. In tutte le varietà il pelo deve presentarsi fitto e denso con un sottopelo lanoso.

Pastore Belga carattere

Tra gli aspetti del suo carattere che spiccano c’è la sua vitalità, ma per sfogarla appieno ha bisogno di spazi aperti dove poter correre in tranquillità. Necessita di molto movimento per cui non può restare chiuso in casa per molto tempo ma ogni giorno deve avere la possibilità di poter correre in giardino.

E’ un cane molto affettuoso e si lega quasi immediatamente al suo padrone. Ha una spiccata indole del senso di protezione e farebbe qualsiasi cosa pur di difendere il suo interlocutore. Il suo carattere a volte irruente lo rende perfetto per difendere il suo territorio. Ha bisogno di molte coccole e carezze, ma nella stessa misura le restituisce. 

Essendo dotato di una straordinaria intelligenza e di un olfatto molto fine molte volte viene impiegato dalle forze dell’ordine e dai soccorritori in qualità di ausiliario. 

Ama essere coinvolto nella quotidianità dal suo padrone perché vuole sentirsi desiderato, importante. Se lo si ignora rischia di diventare piuttosto aggressivo.

Il suo carattere abbastanza forte può essere regolato da quando ancora è cucciolo con il giusto addestramento. Se si è alle prime armi non è consigliata questa razza in quanto occorre qualcuno con polso fermo e stabile per poterlo educare a dovere.

Attenzione a non trattarlo con durezza perché potrebbe reagire negativamente agli stimoli e diventare ostile.

Una volta addestrato si rivela perfetto anche come cane da compagnia per i bambini. È molto allegro e giocoso, in famiglia si comporta in maniera impeccabile. È diffidente con gli estranei e a calar della sera, il territorio lo custodisce gelosamente. Insomma è una buona scelta se si cerca un cane che sappia far divertire ma anche proteggere i propri figli o i componenti della famiglia.

C’è da sottolineare che in tutte e quattro le varietà di Pastore Belga, alcuni tratti caratteriali differiscono gli uni dagli altri: il più calmo e il più docile è il Malinios, mentre il Groenendael e il Tervueren sono particolarmente più attivi e vivaci. Ma nonostante questa caratteristica, l’intelligenza dell’animale permette un piacevole contatto fisico. La tendenza a mordere è piuttosto controllata anche se questo dipenderà dal tipo di addestramento che gli verrà impartito fin da cucciolo.

Tutte e quattro le varietà abbaiano o ululano solo ed esclusivamente quando è necessario. 

Questa razza canina ha una corporatura piuttosto forte, per cui può vivere tranquillamente anche fuori perché resiste bene alle temperature molto rigide. È uno dei migliori animali per quanto riguarda la tolleranza alle temperature fredde e si rivela mediamente tollerante anche alle temperature calde.  L’importante è che in quest’ultimo caso abbia accesso facilmente ad acqua e cibo, possibilmente riparati dai raggi solari. 

Cucciolo di pastrore belga

Pastore Belga addestramento

Per chi ama educare i cani, questa razza si rivela perfetta perché è proprio quella che da maggiore soddisfazione, non solo per via delle abilità fisiche come il riflesso, l’agilità e la velocità ma anche perché è in grado di  comprendere fin da subito i comandi e di obbedire agli ordini impartiti. Insomma rispetto agli altri cani, il Pastore Belga possiede una grande intelligenza.

Ecco le  attività che riesce perfettamente ad eseguire con grande agilità e senso del dovere:

  • Prove di resistenza;
  • Giochi di riporto;
  • Ricerche su tracce di oggetti o persone;
  • Corsa ad ostacoli.

Pastore belga: rapporto con gli altri cani

Quando il cane ancora è cucciolo bisogna farlo socializzare con gli altri cani, in questo modo quando diventerà adulto non sarà timido e sensibile. 

Quando è abituato fin da piccolo a stare con i suoi esemplari non avrà problemi poi a conviverci perché li considererà parte della famiglia.

Pastore Belga salute

Un altro punto di forza di questo esemplare è la salute. Può vivere fino a 13 anni di età e rispetto alle altre razze canine, non soffre di particolari patologie, tuttavia non è esente da malattie ereditarie come la displasia all’anca, la cataratta, l’epilessia.

È un cane geneticamente forte e possiede una resistenza fisica di tutto rispetto tanto che molti lo definiscono “un vero e proprio atleta”.

Affinchè si mantenga in buona salute e in perfetta forma necessita di molto movimento. É importante portarlo a passeggio almeno 3 volte al giorno e occorre lasciarlo libero all’aria aperta per farlo sfogare dallo stress quotidiano accumulato. In questo caso un’ora di attività fisica quotidiana della durata di un’ora suddivisa in due sessioni può rappresentare una valida soluzione per mantenere in armonia il suo stato psico-fisico.

Non è un cane consigliato per coloro che non amano fare movimento. È necessario avere tempo da dedicargli e condividere con lui sport e giochi differenti. Non apprezza sempre la stessa attività ma ama variare con nuove proposte di gioco. La stimolazione dunque, diventa fondamentale.

Può vivere anche in casa ma non in spazi troppo ristretti, anche perché alla lunga questo tipo di vita potrebbe portarlo a sviluppare comportamenti errati non facilmente gestibili. 

Non richiede attenzioni particolari perché è un cane molto rustico. L’unica accortezza che bisogna avere è spazzolarlo almeno 3 volte alla settimana se si adotta un esemplare avente il pelo lungo. Il Pastore Belga può arrivare a sviluppare un’elevata sporcizia anche perché ama molto le zone caratterizzate da fango. 

Per quanto riguarda la salivazione e il contenimento della bava, questa razza rientra in un range medio soprattutto quando l’ambiente è particolarmente caldo e sussiste un basso indice di umidità, oppure quando porta a compimento un’attività.

Pastore belga salute

Pastore Belga: tolleranza a stare da solo

Un amante di cani che passa molto tempo fuori casa per via del lavoro o per altri motivi, sa molto bene che non è possibile adottare un Pastore Belga perché dopo un determinato numero di ore trascorse completamente da solo, il suo comportamento sfocia in atteggiamenti poco gradevoli.

Soffre moltissimo la solitudine e non potersi confrontare in maniera quotidiana con il suo interlocutore lo porterà ad assumere un comportamento ostile.

È un animale che necessita di essere tenuto sotto controllo in determinate situazioni e contesti, in caso contrario la situazione potrebbe sfuggire di mano.

Per questa ragione si consiglia di adottare l’esemplare solo ed esclusivamente se si ha tempo a disposizione da dedicargli quotidianamente.

Cucciolo pastore belga

Pastore Belga alimentazione

É un cane che tende ad ingrassare se non si cura la sua alimentazione, del resto questa regola vige per tutte le razze canine.

L’alimentazione del Pastore belga deve essere equilibrata e ben bilanciata. Solitamente non sono richiesti integratori come quelli di sali di calcio. 

La quantità di cibo raccomandata è di 3 tazze di cibo secco di alta qualità al giorno, suddivise in due pasti.

Per chi decide di fargli seguire un regime alimentare casalingo in tal caso si consigliano alimenti ad alto contenuto di carboidrati (come per esempio le barbabietole), mescolati a carne di manzo e grano. 

Sono da evitare invece cibi a base di mais giallo, pesce, soia, carne di cavallo.

É necessario non offrirgli avanzi di cibi che potrebbero compromettere il suo stato di salute con il trascorrere del tempo. Naturalmente la quantità di cibo varia in base all’età, al sesso, al livello di attività che svolge, al metabolismo.

Per essere certi e sicuri che gli alimenti che si offrono al pet siano consoni e soddisfino le sue esigenze si consiglia di rivolgersi al proprio veterinario di fiducia il quale indicherà nello specifico le porzioni di cibo da somministrare.

Da non dimenticare di cambiare l’acqua dalla ciotola tutti i giorni. Deve essere sempre pulita e fresca soprattutto se vive in giardino. Evitare la ciotola di plastica ma prediligere il materiale in acciaio. Oltre ad essere resistente e durevole nel tempo, l’acciaio non favorisce la proliferazione di germi e batteri.

Sei un’amante dei cani? scopri nuove razze nel nostro archivio in via di espansione: Razze Cani. Sei un appassionato di cani e vuoi condividere la tua esperienza con una speciale razza o raccontarci una storia? Non aver timore, scrivici e cercheremo di pubblicare il tuo articolo.

Prodotti: cibo per cani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.