Come scegliere la pettorina per il tuo cane

0
211
Come scegliere la pettorina per il tuo cane
Come scegliere la pettorina per il tuo cane

Cosa c’è di meglio che fare una bella passeggiata col proprio cane? Perché però possa essere davvero divertente e rilassante per entrambi è bene dotare Fido di ogni comfort. Ecco perché è bene optare per una pettorina ottimale per il tuo amico.

Ma come scegliere quella giusta? Vediamo di capire insieme quali accorgimenti adottare e come orientare la scelta.

meglio il collare o la pettorina per cani

Pettorina o collare?

Innanzitutto, non è possibile stabilire se per il tuo cane possa essere meglio l’uso del collare o della pettorina. Sono diversi infatti i fattori che possono incidere nella scelta: dalla razza, alla taglia, ad eventuali problematiche respiratorie che possono portare a prediligere uno strumento piuttosto che un altro.

Quel che è certo è che negli ultimi tempi si è registrata una sempre maggiore prassi nell’uso della pettorina, dettata forse da ragioni di sicurezza e praticità.

Ma ciò che ogni padrone deve comunque sempre valutare è la preferenza dell’amico peloso, oltre all’averlo precedentemente abituato a camminare al proprio passo, per evitare tensioni e danni fisici.

Quale pettorina per cani scegliere

Quale pettorina per cani scegliere

Sul mercato esistono davvero tante tipologie di pettorina pensate per il tuo cane, adatte ad ogni esigenza, dai prezzi più svariati e di diversi materiali e colori. La scelta però non è un aspetto di poco conto e non può essere effettuata con superficialità.

Vediamo dunque di seguito i modelli in commercio e le relative caratteristiche.

I tipi di pettorina maggiormente consigliati sono quelli ad H (detto “alla romana”) e ad Y (detto “svedese”).

Pettorina ad H

La pettorina ad H è particolarmente indicata per i cani di piccola taglia. Si tratta di un modello estremamente sicuro perché distribuisce le tensioni in maniera ottimale, grazie a due anelli ben distanziati tra loro e l’attacco centrale sul tronco. Anche qualora il nostro Fido abbia un carattere vivace e tenda a tirare, questa pettorina è perfetta, non arrecandogli alcun danno.

Pettorina ad y

pettorina ad Y per cani Svedese

La pettorina ad Y è invece indicata per cani di grossa taglia. Composta da due circonferenze, una verticale che cinge la pancia del cane e una orizzontale che ne stringe il petto, dona al nostro compagno di giochi grandissimo comfort e senso di libertà. Lo avvolge sul torace senza premere sul collo, garantendo quindi sicurezza in caso di scatti repentini.

Entrambe queste pettorine si infilano dalla testa, con aggancio sulla schiena o al tronco.

Pettorina ad X

Sconsigliatissima è, al contrario, la pettorina ad X. Sebbene molto comune fino a pochi anni fa, oggi, alla luce di modelli esistenti più sicuri, è da evitare. La sua struttura prevede un collare e due strisce che passano dietro i gomiti anteriori del cane, per poi ricongiungersi sul dorso. Il punto di traino è quindi diverso rispetto alle altre due pettorine, e questo può essere pericoloso alle articolazioni in cani che tendono a non andare al passo col padrone. Oltre al fatto che può causare sfregamenti alle ascelle del nostro amico fidato, creando ferite e sollecitando punti delicati come i linfonodi.

Pettorina salvagente per cani

Infine, nel nostro elenco, possiamo includere le pettorine salvagente. Questi modelli sono da scegliere quando il cane si dovesse ritrovare a svolgere attività acquatiche da addestramento o comunque, a scopo preventivo, qualora si facessero ad esempio gite in barca in compagnia del nostro cane e si temesse che possa cadere in acqua. Sono appositamente studiate per lasciare grande mobilità agli arti del cane durante il nuoto.

I vantaggi della pettorina

Nello scegliere la pettorina non possiamo non prendere in considerazione i vantaggi. Indipendentemente dal modello, ciò che la contraddistingue è sicuramente la semplicità con cui viene indossata. Inoltre, se ben fissata, non si sfila, scarica le tensioni del guinzaglio su punti meno sensibili a traumi ed è ideale per quei cani con problemi respiratori che, con un collare, potrebbero essere soggetti a soffocamento. Inoltre, i materiali di cui è composta, sono pensati proprio per non danneggiare Fido, prevedendo imbottiture e anelli dell’attaccatura in acciaio inossidabile, per garantire la massima tenuta.

Va inoltre detto come la pettorina sia una scelta obbligata per alcune razze come i carlini e i bulldog.

Come abituare il cane alla pettorina

Se adesso avete una maggiore conoscenza della pettorina, manca però ancora uno step ulteriore. Per poterla scegliere infatti non potete da un lato trascurare l’indole del vostro cane, e dall’altro dovrete studiare delle tattiche per poterlo abituare ad indossarla. Come fare dunque?

La sensazione iniziale del nostro amico peloso potrebbe essere quella di sentirsi intrappolato, e potrebbe non essere propenso a venire a fare una passeggiata con voi con questa “struttura” addosso. Noi padroni quindi, che sappiamo come convincere il nostro compagno di avventure, dobbiamo abituarlo poco alla volta, facendogli apparire la pettorina come un gioco, o associandola magari ad un premio goloso una volta indossata. Il tutto ovviamente, senza tralasciare l’eventuale fastidio del cane, che potrebbe orientare verso un altro modello di pettorina.

Tutto chiaro allora? Seguendo queste piccole regole e una volta valutati i pro e i contro delle varie pettorine, a seconda anche delle specifiche esigenze del vostro cane, sarete in grado di scegliere con cura la pettorina che fa al caso vostro, o meglio, del vostro amico a quattro zampe.

Prodotti: pettorina per cane

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.