Connect with us

Animalovers

Animalovers

Gli animali di Steve McCurry in una mostra da non perdere.

Steve McCurry. Animals. barboncino rosa

Animalnews

Gli animali di Steve McCurry in una mostra da non perdere.

Una mostra interamente dedicata al rapporto tra uomo e animali: Steve McCurry. Animals arriva in Val d’Aosta.

Si intitola Steve McCurry. Animals la rassegna a tema che da venerdì 3 maggio si terrà al Centro Saint-Bénin di Aosta. Sessanta immagini di animali scattate dal celebre fotografo a partire dal reportage in Kuwait del 1991. Immagini che immortalano la devastazione lasciata da Saddam Hussein quando, in ritirata dopo la Guerra del Golfo, ordinò di bruciare oltre seicento pozzi petroliferi. A queste si aggiungono altri scatti iconici di animali incontrati da McCurry durante la sua carriera. Un viaggio fotografico che parla di sopravvivenza, emergenza ecologica, impatto ambientale. Ma anche condivisione, unione tra uomo e natura e quotidiano scambio con gli animali che popolano il Pianeta.

Il disastro ecologico in Kuwait e l’impatto sugli animali.

Un uccello con gli occhi rossi, completamente nero di petrolio. È una delle fotografie più celebri scattate da Steve McCurry animalisul disastro ambientale dei pozzi di petrolio bruciati in Kuwait. Immagini drammatiche che documentano le irreparabili ferite inferte alla Terra e ai suoi animali da parte dell’uomo. Steve McCurry è da sempre un attento documentatore delle realtà più delicate e minacciate. Davanti al suo obiettivo si sono succeduti culture e popoli emarginati, dimenticati in lotta per la sopravvivenza. Stavolta, il suo sguardo si è soffermato sugli animali, parte integrante e fondamentale della vita di ciascuno di noi, e tuttavia troppo spesso sopraffatti o ignorati.

Steve McCurry. Animals - Porbandar, India, 1983

Steve McCurry. Animals – Porbandar, India, 1983

Gli animali in mostra al Centro Saint-Bénin: orari e dettagli.

La mostra Steve McCurry. Animals al Centro Saint-Bénin di Aosta sarà inaugurata venerdì 3 maggio alle 17.00. La rassegna si articola in un percorso che asseconda la libertà dello spettatore di spaziare tra gli scatti di McCurry in totale libertà. Dalle immagini più pregnanti e profonde a quelle più spensierate, per offrire una pluralità di punti di vista che invitano a riflettere sul rapporto tra uomo e animali. La rassegna è accompagnata da un catalogo bilingue italiano-francese, a cura di Biba Giachetti, curatrice della mostra, con testo critico di Daria Jorioz. Gli orari della mostra sono dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Per i dettagli su costo e indirizzo rimandiamo alla pagina dedicata della mostra sugli animali.

animalovers.it
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti in Animalnews




Di Tendenza

Collaborano con noi




Consigli

Facebook




Inizio