Connect with us

Animalovers

Animalovers

Gatto Napoleone: alla scoperta del micio bassotto.

gatto napoleone: caratteristiche.

Curiosità

Gatto Napoleone: alla scoperta del micio bassotto.

Molto simile al gatto di Munchkin, il gatto Napoleone è un concentrato di tenerezza. Ecco tutte le caratteristiche.

Amate i gatti e avete voglia di conoscere nuove varietà e razze? Lasciatevi allora affascinare dal dolce gatto Napoleone. Si tratta di un esemplare di recente creazione con una caratteristica che lo contraddistingue particolarmente: le zampette corte. Scopriamo assieme tutto ciò che riguarda questo felino.

La curiosa origine del gatto napoleone

Il gatto napoleone è frutto della combinazione tra due diverse razze: il Persiano e il Munchkin. Ha ereditato gran parte delle caratteristiche dal Persiano, assorbendo invece le zampette corte dal Munchkin (il gatto “nano” per eccellenza). Questa razza ha cominciato ad essere considerata tale, seppur in via sperimentale, nel 2001. Ha dovuto però aspettare ancora alcuni anni per essere riconosciuta ufficialmente, sebbene non da tutte le associazioni feline. L’appellativo “Napoleone”, come possiamo immaginare, è legato alla bassa statura. È altresì conosciuto come gatto“Minuetto”.

Gatto napoleone: caratteristiche fisiche

Come anticipato, il gatto napoleone colpisce innanzitutto per le sue zampette corte. Si trovano comunque anche alcuni esemplari con le zampe lunghe. È un soffice micio di taglia media che non raggiunge un peso eccessivo. Le femmine infatti possono arrivare al massimo ai 3 kg, mentre i maschi non superano tendenzialmente i 5 kg. Il corpo si presenta muscoloso e arrotondato. Il musino presenta occhi grandi e rotondi, naso corto e largo, e orecchie piccole con le estremità arrotondate. La coda è di normale lunghezza e assume le sembianze di quella di uno scoiattolo. Il pelo è stupendo nella sua brillantezza, setosità e morbidezza. Ed è inoltre abbastanza denso. Può essere indifferentemente corto o più lungo. Nel vedere il gatto napoleone può dunque sembrare di avere di fronte un peluche vivente. Riguardo il colore del manto e degli occhi, non ne esistono di specifici che caratterizzano questa razza.

La personalità del gatto napoleone

Vediamo ora di scoprire quale possa essere il carattere del gatto napoleone. A guardarlo non può che suscitare tanta tenerezza. Viene una gran voglia di accarezzarlo tutto il giorno. E tra le cose che ama maggiormente ci sono proprio le coccole. Non adora invece affatto la solitudine. Questo micio infatti vuole stare tante ore in compagnia del proprio padrone, non apprezzando il troppo tempo dell’amico umano trascorso lontano da lui. Meglio dunque accontentarlo per non farlo soffrire. Del resto, si tratta di un gatto molto docile, adatto alla vita da appartamento e molto socievole. È inoltre molto paziente e tollerante. Insomma, un amico a quattro zampe adorabile che, in cambio della tranquillità e della compagnia, sa regalare tantissimo affetto.

Tra gli aspetti della sua personalità possiamo anche aggiungere la sua capacità di adattarsi ad altri animali domestici in famiglia. L’importante è che i “coinquilini” non siano troppo aggressivi. In tal caso sarebbe opportuno non adottare un gatto napoleone, essendo svantaggiato nella difesa a causa delle zampine troppo corte. Per concludere la scheda descrittiva di questo felino domestico, possiamo anche dire che si tratta di un micio giocosoattivo e curioso.

Come prendersi cura del gatto napoleone

Non ci sono particolari malattie o problemi di salute da segnalare riguardo al gatto napoleone. Tra le raccomandazioni va comunque suggerito di spazzolare il pelo del nostro micio più o meno frequentemente  . La frequenza dipenderà comunque dalla lunghezza del manto. Averne cura ne preserverà un aspetto sano e lucido. Quanto alla dieta, anche in questo caso non vi è nulla di specifico da somministrargli. Occorre comunque preferire cibi contenenti calcio per rafforzare le ossa, e soprattutto per aiutare le zampette a sorreggere il peso del corpo. Per il resto i consigli sono gli stessi che valgono per qualsiasi altro gatto di qualsiasi razza. È sempre opportuno quindi sottoporre il nostro amico peloso a periodiche visite dal veterinario, per scongiurare problemi salutari di ogni tipo o per curare tempestivamente patologie ancora agli esordi. E non dimentichiamoci anche delle normali vaccinazioni di routine.

State pensando di adottare un gatto napoleone? Questa descrizione potrà essere utile per poterlo conoscere in anticipo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti in Curiosità




Di Tendenza

Collaborano con noi




Consigli

Facebook




Inizio