Connect with us

Animalovers

Animalovers

Come creare un acquario di acqua dolce

acquario-acqua-dolce

Consigli

Come creare un acquario di acqua dolce

Come creare un acquario di acqua dolce

Molte persone desiderano avere in casa propria un po’ di natura: chi crea un piccolo giardino, chi pianta nuove piante e chi invece decide di voler puntare su un acquario.

Per chi è alle prime armi, meglio iniziare con un acquario di acqua dolce, dal momento che quello di acqua salata presuppone una conoscenza del microclima in cui vivono i pesci oltre al fatto che necessita di una manutenzione più accurata.

Invece, dare vita ad un acquario di acqua dolce potrebbe essere molto più semplice del previsto; vi basterà seguire questi passaggi e in breve tempo ritrovarvi a godere del vostro acquario di acqua dolce.

I passaggi per avviare un acquario di acqua dolce

Innanzitutto, bisogna scegliere una vasca: in genere si consiglia una da 200 litri in modo da avere anche una discreta varietà di pesci.

Potreste scegliere anche di iniziare con modelli di 100 litri, l’importante è che non siano meno di 40 litri in quanto non sono abbastanza grandi da ospitare i pesci e farete fatica a mantenere una buona qualità dell’acqua.

Bisogna poi trovare un supporto adatto su cui collocare il proprio acquario: questo deve essere scelto non in base al peso dell’acquario vuoto, ma pieno.

Pertanto, è sconsigliato utilizzare quei famosi tavoli da TV che non potrebbero supportare il peso dell’acquario ma comprare degli appositi mobili.

Il proprio acquario deve essere collocato in un posto dove la temperatura sia sempre costante dove non vi sia luce diretta, in modo da evitare la crescita eccessiva di alghe e avendo cura di lasciare un po’ di spazio tra la parete e l’acquario in modo da poter collocare il filtro.

A questo punto bisogna scegliere il tipo di filtraggio da utilizzare.

Ne esistono infatti di varie tipologie che potrai acquistare anche comodamente su diversi portali on line di prodotti per animali come www.petingros.it , dove troverai un’ampia scelta di filtri sottosabbia o ad alimentazione che si posizionano sul retro dell’acquario.

Tuttavia, bisogna tener presente che nel caso in cui si vogliano usare più strati di sabbia, meglio non scegliere un filtro sottosabbia ed optare per uno ad alimentazione in grado di far circolare molta acqua.

Si procede pertanto all’istallazione del filtro che si è scelto, avendo cura di non accenderlo prima che la vasca non sia piena.

Dopo aver ricoperto il fondale con sabbia o ghiaia per uno spessore di 5-7 cm, si procede a riempire la vasca con acqua per circa un terzo e a collocare le piante e altre decorazioni appositamente create per gli acquari di acqua dolce.

A questo punto potrete riempire completamente la vasca e procedere all’accessione del filtro: basta riempire il serbatoio del filtro con l’acqua, accenderlo e controllare che l’acqua inizi a circolare.

Dopo aver atteso qualche ora e aver controllato che la temperatura sia rimasta invariata, bisognerà installare con le opportune ventose il calorifero all’interno della vasca, da collocare vicino la bocca del filtro che espelle acqua, in modo da consentire all’acqua di riscaldarsi uniformemente.

Ora non resta altro da fare che far maturare l’acqua, processo che impiegherà dalle 2 settimane al mese e mezzo: durante questo periodo bisogna monitorare costantemente i parametri dell’acqua fino a quando non raggiungeranno i valori ottimali.

Raggiunti dei valori stabili, potrete finalmente acquistare i vostri pesci di acqua dolce preferiti (non più di tre) e portarli a casa facendo attenzione a collocarli nella vasca insieme al sacchetto nel quale sono contenuti in modo da farli prendere confidenza con temperatura.

Trascorsa mezz’ora potrai liberare i pesci e lasciarli nuotare così nel proprio acquario e dopo 10 giorni comprarne degli altri.

È importante non collocare sin da subito troppi pesci in quanto in una vasca nuova l’acqua ha bisogno di tempo per compiere un ricircolo adeguato e potrebbe pertanto diventare tossica.

Avere un acquario di acqua dolce non è poi così complicato seguendo questi passaggi e e vi ritroverete in breve tempo a gioire alla vista di colorati pesci che nuotano beatamente.

Continue Reading
Potrebbe interessarti anche...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti in Consigli




Di Tendenza

Collaborano con noi




Consigli

Facebook




Inizio