Connect with us

Animalovers

Animalovers

Conigli nani: quale razza scegliere?

Curiosità

Conigli nani: quale razza scegliere?

I conigli nani sono tra i più adorabili animali domestici. Ma quali sono le razze più diffuse?

Adottare un coniglio nano è una scelta sempre più diffusa. Questi dolci animaletti conquistano per l’aspetto soffice e l’indiscussa simpatia. Tuttavia prima di scegliere un coniglio come animale domestico è importante fare alcune considerazioni. Per quanto socievoli e affettuosi, i conigli sono animali che si spaventano facilmente e non amano essere presi in collo. Inoltre adorano scorrazzare liberamente, rosicchiare e scavare tunnel e gallerie.

Adottare un coniglio nano significa quindi predisporre un ambiente consono, con giochi e percorsi ad hoc. È impensabile adottare un coniglio e tenerlo chiuso in una gabbia, per quanto grande l’abbiate scelta. Inoltre i conigli non sono animali adatti ai bambini, perché molto fragili e sensibili ai rumori. Detto questo, ogni razza di coniglio nano presenta specifiche caratteristiche. Ecco le più famose:

Coniglio Angora nano: il “pelosone”

coniglio angora nano

Coniglio nano d’Angora.

Tra i conigli nani, l’Angora è particolarmente amato per la morbidezza e la lunghezza del pelo. Per lo stesso motivo necessita di una cura regolare con delicate spazzolature. La varietà nana raggiunge al massimo 1,5 Kg e si presenta in diversi colori. Questi soffici conigli sono di origine turca ed erano molto apprezzati nella Francia del XVIII secolo.

Coniglio Testa di Leone nano: il Bianconiglio

coniglietto marrone su erba

Coniglio nano Testa di Leone.

Il coniglio Testa di Leone deve il nome alla particolare “criniera” intorno al collo. Il pelo in questa zona infatti è più lungo, conferendo al coniglio un aspetto soffice. Questi coniglietti nani si affezionano normalmente solo al padrone, che considerano il capobranco. A dispetto del nome, sono molto timorosi, perciò necessitano di premure e tranquillità.

Coniglio Ariete nano: il “tutto orecchie”

coniglio nano bianco ariete

Coniglio nano Ariete.

Caratteristica inconfondibile del coniglio Ariete sono le orecchie cadenti, rivolte verso il basso. L’Ariete normale arriva anche a 5 Kg di peso, mentre la varietà nana, detta anche Ariete olandese, raggiunge al massimo i due chili. Il coniglio Ariete nano ha un carattere particolarmente docile e affettuoso. Non a caso è una delle razze più diffuse in qualità di animale domestico.

Coniglio Ermellino nano: il “tenerino”

coniglietto bianco occhi blu

Coniglio nano Polacco.

Il coniglio Ermellino, o coniglio Polacco, è la prima razza di coniglio nano conosciuta. Selezionato intorno al 1880, conquista da allora per le dimensioni mignon e il manto bianco. Gli occhi sono azzurri o rosso rubino e le orecchie dritte e piccoline. È timido ma curioso, ottimo come animale domestico.

Coniglio nano colorato: il “variegato”

coniglio nano marrone

Coniglio nano colorato.

Il coniglio nano colorato è molto simile all’ermellino per dimensioni e caratteristiche. La testa è piccola e arrotondata e il pelo corto e folto. Docile e socievole è tra i conigli nani più richiesti nelle adozioni. Il manto può essere di diverse sfumature e tonalità.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti in Curiosità




Di Tendenza

Collaborano con noi




Consigli

Facebook




Inizio