Connect with us

Animalovers

Animalovers

COACH diventa fur-free: la nuova moda è senza pelliccia.

Moda fur-free.

Animalnews

COACH diventa fur-free: la nuova moda è senza pelliccia.

Dopo Gucci, Armani, Versace e Jimmy Choo anche il marchio COACH dice No alle pellicce animali.

La moda fur-free, ovvero senza pellicce animali, è una vera e propria rivoluzione. Fortunatamente, sempre più diffusa. L’ultima buona notizia viene dal marchio americano COACH, che ha dichiarato la ferma intenzione di non utilizzare più pellicce animali entro l’autunno/inverno 2019. Una vittoria che si deve alla crescente sensibilità in materia tanto presso le aziende che presso il target di riferimento.

Moda senza pellicce: tutti i brand che hanno detto No.

Crediamo che sia la cosa giusta da fare” ha dichiarato Joshua Schulman, Presidente e CEO di COACH. Un’opinione che ormai molte aziende condividono, anche tra la maisons della moda di lusso. Armani, Hugo Boss e Jimmy Choo sono stati tra i primi brand a dichiararsi fur-free. Gucci, Versace, Furla, Burberry e Michael Kors hanno seguito a loro volta l’esempio. L’elenco dei marchi senza pelliccia sta diventando sempre più lungo ed entro i prossimi due anni è destinato ad aumentare.

Il futuro della moda è cruelty-free?

Quella del rifiuto delle pellicce animali nella moda è una vittoria conquistata a suon di battaglie da parte di attivisti e associazioni animaliste. Il fatto stesso che la London Fashion Week di settembre abbia vietato agli stilisti di far sfilare capi in pelliccia è un segno importante del cambiamento. Tuttavia la filiera della moda deve fare ancora molta strada per migliorare le proprie politiche etiche e ambientali. Piume, seta, lana d’angora e mohair sono alcune delle materie prime che ancora si fondano sullo sfruttamento animale. Una maggiore attenzione anche nel consumo non può che giovare alle future prese di coscienza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri contenuti in Animalnews




Di Tendenza

Collaborano con noi




Consigli

Facebook




Inizio